FANDOM


L'Olimpo
Olimpo
Origine Hercules
Sovrano Zeus
Abitanti Divinità

Semi-divinità
Satiri
Cavalli alati
Umani
Mietitori d'anime (ex)
Civette immortali
Titani (ex)

Regno Luce
Introdotto in Kingdom Hearts III
Appare Kingdom Hearts III
L'Olimpo è un "nuovo" mondo che appare in Kingdom Hearts III.

AmbientazioneModifica

L'Olimpo è composto principalmente da due zone: Tebe e il Monte Olimpo.
Tebe è una grande città, che sembra essere quella più importante dell'Olimpo, ed è posizionata sotto alle pendici del Monte Olimpo stesso. La città ha svariate strutture e templi, nonché di statue e monumenti, molti dei quali rappresentanti Ercole e gli dei.
Il Monte Olimpo è una montagna dalle dimensioni gigantesche invece con sulla cima la città degli Dei costruita fra le nuvole.
E' noto che nel mondo vi è almeno un'altra città, ovvero Sparta, dato che viene menzionata da Ade.

StoriaModifica

Kingdom Hearts IIIModifica

Circa un'anno dopo dall'ultimo fallimento di Ade nello sconfiggere Ercole usando Auron, il Dio dell'Oltretomba decide di tornare al suo piano originario, sfruttando l'allineamento dei pianeti per liberare i Titani ed iniziare la sua conquista del Monte Olimpo e dell'intero cosmo.
Durante l'attacco dei Titani, Sora, Paperino e Pippo arrivano all'Olimpo, il trio si stupiscono di non essere al colosseo e si mettono a cercare Ercole, ma quando Sora lo chiama, compare Ade, seccato nel sentir nominare l'eroe rivelando al gruppo che era occupato con il suo piano di conquista del cosmo, così, evoca il potere dei Titani con cui spazza via il trio che finisce a Tebe e viene salvato da Ercole, in quello stesso momento anche Malefica e Pietro arrivano all'Olimpo per parlare con Ade, il quale però dice loro di andarsene e che non aveva più bisogno di loro o degli Heartless, dato che non gli hanno mai permesso di realizzare i suoi desideri di conquista e che ora era tornato al suo piano originario. Sora, avendo rincontrato Ercole, chiede ad esso come abbia fatto a recuperare le forze l'anno prima dopo essersi demoralizzato, ed esso risponde semplicemente che ha sentito il bisogno di salvare Megara con tutto il suo cuore. A quel punto la città fu invasa da un'orda di Pironuclei dove il gruppo dovette sconfiggerli e notando che i vari abitanti erano in serio pericolo, grazie anche agli avvertimenti di Meg e Fil, dunque Ercole decide di lanciare il trio grazie ad una sua statua verso gli abitanti in difficoltà. All'improvviso davanti al gruppo comparvero Malefica e Pietro, allarmandoli credendo che fossero loro i responsabili degli Heartless nel mondo, sebbene ammisero di non essere opera loro. Pietro a quel punto nota che Sora è ben più debole rispetto all'ultima volta, suggerendo alla strega di eliminarlo, sebbene essa disse di preferire lasciar perdere, e se ne vanno dopo che Pietro si lasciò sfuggire che erano alla ricerca di una certa scatola nera. Così il gruppo tornò ad aiutare gli abitanti di Tebe, arrivando ad aiutare Ercole che cercò di reggere in piedi una casa, mentre Sora e gli altri fecero scappare gli abitanti, e dopo un primo momento di preoccupazione, alla fine anche Ercole ne esce illeso, fu a quel punto che comparve Xigbar, il quale affermò che l'eroismo avrebbe portato tutti alla fine, affermando che Ercole è riuscito a sopravvivere solo per avere "amici dei piani alti" per poi precedere la frase di Sora sulla forza dei cuori connessi dicendo che la forza in certi punti può spaccare i cuori, dicendogli però che non significa che il ragazzo debba cambiare ed invitandolo a cercare i cuori collegati al suo e che il destino potrebbe ricompensarlo, per poi sparire lasciando Sora con il dubbio sui suoi discorsi.
Con gli abitanti ormai salvi, il gruppo decide di recarsi al Monte Olimpo, dove nel cammino Ercole temendo per suo padre, vola fino in cima alla montagna con Pegaso, spiegando al gruppo che suo padre Zeus, è il re degli dei, sconvolgendo il trio, che decide di continuare la scalata. Nel mentre si ritrovano a scontrarsi contro il Titano della Roccia, riuscendo a sconfiggerlo e a farlo precipitare di sotto in modo che potessero proseguire.
Giunti alla città degli dei, il gruppo si fece strada fino ad arrivare sulla cima, dove Ade, assieme ai Titani di Ghiaccio, dei Lava e d'Aria, dove i primi due Titani stavano imprigionando Zeus dentro un enorme colonna di magma e ghiaccio, mentre gli Dei (Apollo, Atena ed Hermes) erano incatenati. In quel momento arriva Ercole in groppa a Pegaso a liberarli e ad aiutare Sora e i suoi amici contro i tre Titani, riuscendo a sconfiggere quello di Ghiaccio e di Lava, mentre quello d'Aria inizio ad assorbire detriti e pezzi di corpo degli altri due per fronteggiare il gruppo, venendo però sconfitto, tuttavia, arriva anche il Titano di Roccia, ma Ercole libera il padre che attacca i Titani con i fulmini, i quali iniziano a darsi alla fuga, momento che Ercole approfitta per prendere il Titano d'Aria ed assorbire gli altri tre e lanciarli in orbita facendoli esplodere. Ade dunque sconfitto, se ne va dopo aver ricevuto un pugno da Ercole, mentre l'eroe spiega ai suoi amici che ha deciso di rinunciare ad essere un dio per stare con Megara, e quindi abbraccia la ragazza e chiede a Sora se avesse ancora bisogno di aiuto, sebbene il ragazzo rispose negativamente.
Nel frattempo Pietro si era messo a scavare per conto di Malefica sul luogo indicato da Ade, alla ricerca della cassa nera, scoprendo però che altro non era che lo scrigno di Pandora, di cui Malefica non ha alcun interesse e se ne vanno, sotto lo sguardo di Xigbar, che li osservava di nascosto.

Sora fece ritorno all'Olimpo il giorno prima della Guerra dei Keyblade dopo aver eliminato Saette delle Comete nell'orbita del mondo. A Tebe, Sora, Paperino e Pippo "affrontarono" il Budino di Ciliegie, riuscendo a vincere la sfida dell'Heartless, che se ne andò soddisfatto.

Poco prima della guerra, gran parte dei guardiani vengono uccisi, ma Sora riesce a salvarsi e a tornare nel reame della luce grazie a Kairi, ritrovandosi assieme al Grillo Parlante sull'Olimpo, nel regno degli dei, dove scopre che il cuore di Riku era intrappolato in quel mondo per mano del Lich. Quindi il ragazzo insegue l'Heartless, fino a riuscire ad affrontarlo e a sconfiggerlo, costringendolo a fuggire e a liberare il cuore di Riku, Sora dunque lo insegue nel portale da cui il Lich è fuggito.
Sora, Paperino e Pippo più tardi fecero ritorno all'Olimpo e assieme ad Ercole, sconfiggerono gli Heartless evocati da due pericolosi portali comparsi nel mondo a causa del Maestro Xehanort.

Dopo la sconfitta definitiva del Maestro Xehanort e della nuova Organizzazione XIII, Ercole continua a lavorare per riparare Tebe, ma Megara lo porta in piazza mostrando all'eroe la sua stata completamente ricostruita, mentre gli abitanti lo acclamano.

AbitantiModifica

Residenti TemporaneiModifica

HeartlessModifica

I seguenti Heartless si trovano nell'orbita o nei dintorni spaziali dell'Olimpo.

NessunoModifica

DivorasogniModifica

GalleriaModifica

CuriositàModifica

  • Il Titano di Roccia è stato il primo boss confermato per questo mondo "nuovo".
  • L'Olimpo è il primo nuovo mondo che è stato ufficializzato in Kingdom Hearts III.
  • Durante il D23 Japan Expo 2015,secondo alcuni fan che sono stati presenti alla fiera (a porte chiuse) hanno dichiarato che nel Monte Olimpo ci saranno zone accessibile al "Paradiso" delle divinità dell'Olimpo. Tale cosa poi viene confermato ufficialmente durante il trailer del Kingdom Hearts World Tour Orchestra 2017 a Los Angeles.
  • Sempre durante il D23 Japan 2015 , è stato mostrato un mostro gigante (a forma di scorpione gigante).
  • Per fare alcune zone dell'Olimpo è stato fortemente ispirato da una visita a Tai Yasue al Yosemite National Park